sabato 12 marzo 2011

La mia prima tartare

Una nota prima di iniziare: forse non a tutti possono piacere delle immagini con carne cruda in primo piano; ho quindi deciso di nasconderle. Per vedererle/nascondele potete usare i seguenti pulsanti:  .



Era da un bel po' che volevo provare la tartare, ma non ero del tutto convinto, quindi ho sempre rimandato.
Fino a quando un paio di giorni, prima che fosse da buttare, fa ho preparato un pesto con rucola e pomodorini secchi: buonissimo, dal gusto intenso e mediterraneo.

Il primo abbinamento che ho pensato è stato quello con la carne, ma più che ad una certa cottura, pensavo proprio alla carne, al suo gusto, e quindi alla crudità.

E così mi son deciso a provare. Devo ammettere che, sicuro della qualità della carne e della sua provenienza, esaltata nel sapore da un mix delicato di olio, limone ed aglio orsino, questa semplicissima e velocissima preparazione mi ha conquistato e ha cancellato tutti i dubbi che avevo.

Per la preparazione non ho usato sapori forti: si potrebbero usare capperi, aglio fresco, addirittura funghi o tartufi. Io ho preferito un condimento leggerissimo per non rischiare di dominare il sapore delicato della carne.



Anche la salsa di rucola e pomodori secchi è stata alleggerita facendone una crema di ricotta di bufala e latte, abbinandosi davvero bene come avevo immaginato.

Da rifare assolutamente :)

Buon fine settimana a tutti.

Tartare di manzo all'aglio orsino su crema di rucola, pomodori secchi e ricotta

Ingredienti
Per una persona

  • 120-150 gr di coscia di manzo magra e freschissima tritata grossolanamente
  • 1/2  foglie di aglio orsino (aglio selvatico) o poco aglio fresco
  • 1 limone naturale
  • 1 mazzettino di rucola
  • 3-4 pomodori secchi
  • 1 cucchiaio di ricotta di bufala (o ricotta vaccina)
  • 1/2 bicchiere di latte
  • olio evo
  • sale
Preparazione

Potete usare della carne tritata o tritarla da voi con il coltello, l'importante è che sia una macinatura grossolana.

Iniziate dalla salsa, frullando la rucola con poco olio. Aggiungete poi poco olio alla volta fino ad ottenere una crema densa. Passate ad aggiungere i pomodori secchi tagliati a piccoli cubetti, sempre poco per volta, assaggiando il risultato: i due sapori devono essere presenti entrambi, intensi, ma nessuno deve dominare. Aggiustate con un pizzico di sale.

In una ciotola mescolate la ricotta con poco latte, aggiungete quindi, un cucchiaino alla volta, la salsa di rucola e pomodori, assaggiando. La salsa deve risultare colorata ma dal sapore non troppo deciso.
Alla fine, allungatela con il restante latte fino ad ottenere una crema densa ma fluida.

Preparate la tartare mescolando alla carne 1/2 cucchiaio d'olio, poco succo di limone, ed un po' di aglio orsino tritato. Mescolate bene, salate ed assaggiate. L'aglio deve dare aroma, ma attenzione a non esagerare o si sentirà solo quello. Il limone deve dare freschezza e pulire la bocca, ma non deve rendere il piatto troppo acidulo. Infine l'olio lega il tutto.

Purtroppo mi spiace non dare dosi esatte, ma questo piatto richiede continui assaggi per assicurarsi che il gusto della carne sia affiancato dagli altri elementi senza esserne dominato.

Per la presentazione ho usato delle foglie di aglio orsino, delle fettine di limone e dato alla tartare la forma voluta usando un coppa pasta cilindrico.

19 commenti:

  1. vado pazza x tartare e carpaccio quindi questa e' la ricetta che mi calza a pennello!!!!!? No forse e' piu' esatto dire a FORCHETTA.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. L'immagine è molto bella, però hai ragione non a tutti piace la tar tar... non ho provato mai, mi fa un po' impressione

    baci
    Irina

    RispondiElimina
  3. Mai mangiata una tartara in vita mia e non sò immaginarne nemmeno il sapore. Bella e scenica la presentazione :)

    RispondiElimina
  4. sei una persona di una gentilezza d'animo straordinaria...per aver nascosto le immagini, intendo ( ma sono sicura che lo sei anche per altre 1000 cose)...comunque sai una cosa? prima di diventare vegetariana ho sempre odiato la carne, ma l'unico modo in cui riuscivo a mangiarla era proprio cruda...poi ho cambiato "rotta" e adesso l'idea un po' mi fa ribrezzo, però riconosco che era buona...Un bacio grande

    RispondiElimina
  5. No no..io le guardo le foto..Adoro le Tartare sia di carne che di pesce..questa è una meraviglia!!..
    il problema specialmente nel pesce è trovarlo freschissimo..!!!
    Bravo Alberto!

    RispondiElimina
  6. Mi sembra molto ben riuscita e complimenti per il tocco di classe di mettere i pulsanti per visualizzare le immagini di carne cruda.
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  7. di questa stagione l'idea della carne cruda non mi va proprio,
    me la segno...e appena arriva la primavera! la tartare è la mia cena estiva fissa!
    ciao a presto matteo

    RispondiElimina
  8. Guarda, l'hai presentata talmente bene che anche un vegetariano la apprezzerà quasi come un quadro... Non è il mio piatto preferito, ma in casa la mangiano volentieri e credo che questa salsina sia fantastica, grazie per l'idea
    P.S. Ho visto solo ora le foto della tua cucina, deve essere, oltreche bellissima, molto funzionale, complimenti e.......buon lavoro

    RispondiElimina
  9. Questa tartare è STUPENDA!!!! Sarà che vado pazza per la carne cruda, ma questa versione della tartare con una salsina alla rucola mi fa letteralmente impazzire!Complimenti! è un'ottima rivisitazione!
    Se vuoi vieni a visitare il mio blog: http://cuisineoblige.blogspot.com/

    RispondiElimina
  10. La foto è stupenda e rende il piatto da gustare.
    Ma concordo con il fatto che non a tutti fa piacere vedere certe immagini.Il piatto mi piace e l'abbinamento della salsa è sublime.
    BRAVISSSIMO!!!!!
    Bobina

    RispondiElimina
  11. La foto è stupenda..
    Ok non amimo molto la carne cruda ma questo piatto relaizzato con una salsina così ricercata e dal gusto forte è tutto da provare!
    E poi con un maestro come te...si va sul sicuro!
    baci baci

    RispondiElimina
  12. Ciao caro!!!
    Sei invitato a partecipare al mio primo contest:
    COSA SFORNO OGGI?
    Iscriviti e passa parolaaaaaaaaaaa!!!
    Un bacione!
    Dada ^.^
    http://lericettedellamorevero.blogspot.com/2011/03/cosa-sforno-oggi-primo-contest-delle.html

    RispondiElimina
  13. @angicoock mi fa piacere trovare un'altra estimatrice di questa preparazione. Ciao

    @La cucina di Irina anche a me fa, anzi faceva impressione. Alla fine però il palato ha dominato sulla vista ;)
    Un bacio

    @Letiziando in effetti se non si assaggia è difficile pensare al sapore, che, al contrario di quello che immaginavo, è molto delicato. Grazie ed a presto.

    @Francesca sei davvero gentile, a dire il vero pensando a chi come te ha fatto delle scelte precise, non ho trovato altra soluzione che mascherare le immagini. Un grandissimo bacio anche a te.

    @Morena carissima, visto che siamo così vicini, che ne dici se, per festeggiare la primavera, organizziamo un pranzo di tartare ??? Carne, pesce, verdura e frutta ;)
    A presto Morena.

    @/Alessandro grazie Alessandro, e buona settimana a te.

    @poverimabelliebuoni/insalata grazie Cris. A proposito, ho studiato una ricetta per le acciughe.... spero solo di farcela per il 26, ultimamente mia moglie vuole ridurmi i "tempi di cottura" :)

    @matteo certo in estate è più comune, ma quando ti prende la voglia...
    a presto

    @aldarita grazie mille, spero che la salsina vi piaccia. Quanto alla cucina... per me è un sogno, proprio bella e poi tanto spaziosa, con tanti piani di lavoro. Pensa che non ho ancora il tavolo ma non ho mai avuto problemi a trovare dove appoggiarmi per lavorare.
    Grazie ancora ed a presto.

    @Titti ti ringrazio, e poi sono contento che la tartare piaccia a tante persone. Mangiandola mi immaginavo come una bestia rara ;)
    Se lo trovi o se hai tempo per cercarlo nei boschi, anche l'aglio orsino è davvero adatto: profuma d'aglio ma non ha assolutamente la stessa pesantezza ed intensità di gusto, il che consente di usarlo tranquillamente anche in crudità.
    Vengo prestissimo a visitarti con calma perchè ho già visto delle ricettine...


    @Bobina: grazie carissima, sei sempre così gentile.
    A presto.

    @Manuela siete super gentilissime, e poi maestro... ma chi io ????
    No no, io sono un pasticcione, altro che la Cometa, io si che sono un pasticcione ;)
    Un bacio, anzi due !!!

    @Le ricette dell'Amore Vero grazie carissima, contest segnato... mamma mia quanti, spero di riuscire a partecipare a tutti ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Sei davvero carino Alberto^_^ Ah, non trovo il tuo contatto su Anobii...chi "sei"???

    RispondiElimina
  15. O.O

    Spettacolo!

    Mi piace tantissimo la carne cruda (quando compro il macinato non posso fare a meno di assaggiarlo crudo, lo so non si fa! ^^ )... se non fosse che il mio fidanzato è l'uomo dell'agnello (:-S) alla brace, mi piacerebbe provare a fare la tartare..

    Quella salsina è meravigliosa.. :)

    Bravissimo! :)
    Un bacione!
    Babi

    RispondiElimina
  16. eheh..non sarebbe male, se ne potrebbe parlare..sperando che questa primavera arrivi sul serio!!!!!
    ciao Morena

    RispondiElimina
  17. Ciao alberto e da un po che nn passo da te ma il mio blog roll nn ti aggiornava e cmq anche se la carne cruda nn la mangio spessissimo questa tartare mi stuzziva parecchio!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  18. Scusate, ma non sono stati postate le mie ultime risposte.

    @barbara a me invece non era mai sfiorata l'idea di provarla, sono sempre stato molto più simile al tuo fidanzato... anzi... adesso che si avvicina pasqua...
    Un bacione ed a presto.

    @Morena arriva arriva... visto che è arrivata ;)
    Ciao Morena

    @dolci a ...gogo!!! Non me lo dire, io è una vita che non giro, in pratica da quando devo portare io a letto il piccolo e poi.. mi addormento con lui :(
    Baci baci

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.