sabato 12 giugno 2010

Cuochi si nasce o si diventa ???

mani_in_pasta

Nel film Ratatouille, lo chef Remì diceva "tutti possono cucinare", ma io fin da piccolo ho sempre pensato di avere nel sangue "la passione per la cucina".

Ero orgogliosissimo, anche se forse non l'ho mai confessato nemmeno a lui, quando vedevo mio padre preparare i pranzi per le occasioni speciali.
E sapendo che come lui anche suo nonno era un abile cuoco, nei miei pensieri di bambino, sono sempre stato convinto che la cucina fosse nel nostro DNA.

Crescendo cresceva la voglia di provare, e anche se mia madre cercava in tutti i modi di tenermi lontano dalla cucina ("combini un disastro" mi diceva sembre), alla fine l'ho avuta vinta io :)

Ed oggi, mentre guardavo il mio piccolo al suo primo corso di cucina preparare la pasta ripiena... bhe... mi sentivo proprio un papà orgoglioso.

mani_in_pasta

Che devo dire: c'è chi fa il tifo per il figlio alla partita di pallone, io lo faccio per il mio piccolo col mattarello in mano ;)

Non vi dico poi che gioia quando, ignorando i consigli dell'insegnante, ha deciso di fare di testa sua, finendo per inventarsi dei bellissimi fagottini ripieni (che non aveva mai visto prima): "tutto suo padre !!!" ho pensato subito, "ha la cucina nel sangue" .

Wowww... che emozione :D


Ospite di questo corso il neo Ristorante da Giovanni, aperto dal Pastificio Rana in un centro commerciale di Vicenza; il titolo dell'evento era tutto un programma Mani in pasta.

Venivano offerti, oltre al minicorso sulla preparazione della pasta fresca, con tanto di grembiulino, toque ed attrezzature varie, un attestato finale ed un'evento nell'evento.

Oggi infatti era prevista la presenza, come ospite d'onore, del signor Giovanni Rana in persona. Era impossibile mancare !!!

mani_in_pasta

E così eccoci qua, anzi ecco il mio piccolo chef, che dopo aver affrontato la dura prova, si gode il suo bel diploma con il signor Giovanni (si vede l'autografo sulla toque ???).

Ovviamente il papà, oltre a scattare le foto e fare il tifo, non ha perso l'occasione per avvicinare il signor Rana, proponendogli (sfacciatamente ma spinto da nobili motivi) di partecipare con una sponsorizzazione al progetto che con Mara del blog Pan di Panna abbiamo lanciato sui nostri blog: La cometa pasticciona.

Avere un simile partner sarebbe davvero un bel colpo, voi che ne dite ???
Mah... staremo a vedere; intanto ci abbiamo provato e ci riproveremo ;)

Visto che stiamo parlando della Cometa Pasticciona, ne approfitto sia per ringraziare quanti stanno contribuendo con ricette e con il passaparola, sia per invitarvi a seguirci: a breve ci sarà una novità... ma siccome è una sorpresa, non vi dico altro per ora.

24 commenti:

  1. A parte i complimneti al piccolo chef volevo dirti grazie.. non sapevo cosa fosse la toque
    e ora l'ho capito, il cappellino da chef!!!! Ho visto anche il libro della tua prima raccolta: Bello! Ciao ciao Debora

    RispondiElimina
  2. Ciao caro Alberto! :-D
    Io...penso che cuochi si può anche diventare, come puoi anche diventare un buon musicista o un buon pittore, se impari la tecnica...ma la vera arte o ce l'hai o non ce l'hai...o nasci in un modo o niente...non so se mi sono spiegata! Io ho sempre pensato di avere i colori che mi circolavano nelle vene perchè prima di qualsiasi cosa, io ho dipinto e quest'arte me la ritrovo in tutto quello che faccio, anche nella cucina! Anche per questo, comunque o nasci con questa o passione o...sarai solo uno che sa cucinare, ma quella è un'altra cosa!
    Lo sai che sto bimbino è un amore??? Ecco, lui credo che ce l'abbia nel sangue :-D

    RispondiElimina
  3. @Chez Denci grazie Debora, da parte mia e da parte del piccolo chef :)

    @Ago: hai ragione, si può diventare quello che si vuole, ma a parte certe eccezioni, quel certo tocco, quell'amore per ciò che fai, quella sensibilità... o ce l'hai dentro o niente, come dici tu.
    Quanto al mio patatino... bhe si vedrà: magari il suo tocco è un senso tutto particolare della materia, e qui lo esprime con la sfoglia e fra qualche anno scopriamo che dentro ha uno scultore o un muratore !!! E' bello per questo crescerli no ? Guardarli (ed aiutarli) e vederli esprimere quello che hanno dentro.

    RispondiElimina
  4. Ciao Albertone, sono Fabiola, e sono nuova, ovviamente i miei complimenti per il tuo bimbo, ed posso solo immagginare che soddisfazione hai provato..Ho partecipato al contest, grazie per averci dato questa possibilità, un saluto.

    RispondiElimina
  5. Non ho figli, anch'io sarei stata orgogliosa se fosse stato come il tuo! A parte la bellezza!!!!!!!!!!!E credeo anche la bontà! Mi sbaglio???? Buona domenica a tutti e due deny

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. @Fabiola: grazie, anche da parte per il bimbo e grazie per la ricetta dei panzerotti: sfiziosissimi :D

    @deny: grazie !!!!!!!!! Bontà ??? Bhe si, anche se alle volte te lo scordi, specie quando non ne vuole sapere di ascoltare :(
    Ma in fondo sono bimbi, guai se non fossero un po' indipendenti ;)

    RispondiElimina
  8. WOW e ti credo che sei orgoglioso, lo sarei anche io eccome, immagino che bellissima emozione hai provato. Complimenti a padre e figlio , saper cucinare è arte, si può imparare ma quando è nel sangue i risultati sono sempre meravigliosi.
    Ciao!

    RispondiElimina
  9. Sabrina la zia orgogliosa13 giugno 2010 14:00

    AMOREEEEEEE DELLA ZIAAAAAAAA!!!!!! Ma che bravo che sei! Meno male che tu hai preso l'arte dal papà e non dalla zia (anche perchè quella della zia è un'altra arte!!). Hai fatto anche la foto con quel signore dei tortellini??? Bravo bravo e bravo. Un giorno vieni a cucinare i biscotti a casa della zia con Nicole, Jacopo e Valentina ok? . Ciao patata.

    RispondiElimina
  10. A parte che è bellissimo vestito da chef. Il bello è avere un genitore che ti appoggia, qualsiasi sia la tua scelta. Che ce l'abbia nelle vene o no, il ragazzo promette bene! ; )
    Complimenti

    RispondiElimina
  11. ciao complimenti per tuo figlio, cuochi ci si diventa però nel tuo caso è ereditario!!!!
    buona serata Pina

    RispondiElimina
  12. Ma che bello!!!E che onore aver conosciuto il Sig. Rana di persona....... bellissima l'iniziativa....baci stefy

    RispondiElimina
  13. Come tante altre cose, la passione e bravura in cucina alcuni la hanno proprio nel sangue! e con un maestro come te, il tuo piccolo non può che avere un grande futuro in questo campo..se già comincia a mettere il SUO anche in queste prime preparazioni...l'hai educato proprio benone eh?!
    bella questa iniziativa organizzata dal ristorante e grande mossa la tua di avvicinare il Sig. Rana..sarebbe davvero un bel colpo!
    Un bacione a te ed al tuo piccolo-grande cuoco.

    RispondiElimina
  14. Ma che meraviglia il tuo piccolo chef... capisco perfettamente il tuo orgoglio!!!
    Bella questa iniziativa...!
    E sei stato scaltrissimo a pubvblicizzare la cometa pasticcione....GRANDE!
    A presto
    Paola

    RispondiElimina
  15. Ma il tuo bimbo è bellissimo, troppo carino tutto intento a fare i suoi fagottini. Ha due occhi proprio meravigliosi!!!

    eheheh si mi sa che la cucina ce l'ha nel DNA. Se ha preso da suo padre non può sbagliare ;-)

    RispondiElimina
  16. @Sabrina: con questo caldo... i biscotti non viene voglia di preparare, ma quando torniamo tutti dal mare m'invento qualcosa di estivo ok ??

    @Perla grazie mille, sei gentilissima. Spero davvero di riuscire ad appoggiarlo in ogni sua scelta, ma... temo che alle volte, desiderando il meglio per loro, finiamo per spingerli a quello che NOI riteniamo meglio per loro. Vedremo ;)

    @ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ grazie Pina: speriamo che cresca presto allora, perchè una mano in cucina qualche volta farebbe comodo ;)

    @stefy sono daccordo, una bella iniziativa quella di coinvolgere i bambini, anche se era evidentemente un'azione commerciale, i bambini si sono divertiti molto. Ecco perchè mi piace tanto l'idea della COMETA PASTICCIONA ;)

    @manuela e silvia speriamo bene; speriamo che il mio cucciolo si appassioni alla cucina (ed al cibo) e speriamo che l'incontro porti qualcosa... Io comunque non demordo, ci sono un sacco di porte da bussare :)

    @piccoLINA grazie Paola, e io che pensavo di essere stato sfacciato ad ammetterlo ;)

    @elenuccia grazie, bhe io sono il papà e non dovrei dirlo, ma ha proprio due occhioni....

    RispondiElimina
  17. Ciao Alberto, faccio i complimenti a te e a Mara per la lodevole iniziativa a cui vorrei partecipare con la mia ricetta "I BISCOTTORSI".
    Il link alla ricetta è:
    http://ricettefacilissime.blogspot.com/2010/06/i-biscottorsi.html
    Spero possa andare bene.
    Ho parlato della vostra iniziativa in uno dei miei ultimi post.
    Scriverò lo stesso messaggio anche a Mara, ma approfitto per ringraziarti ( e lo faccio anche sul mio blog!) per avermi scritto ed invitata a partecipare a "LA COMETA PASTICCIONA".
    In BOCCA AL LUPO
    A presto
    Tix

    RispondiElimina
  18. io credo che ci sia una bella differenza tra "tutti sanno cucinare" e essere cuoco. Se intendi eseguire una ricetta scritto certo più o meno bene tutti lo possono fare...ma solo chi ha quella che si chiama vocazione sa cucinare inventare piatti e ricette gustoso
    in bocca a lupo per il piccolo chef e complimenti

    RispondiElimina
  19. @Tix: grazie mille, la tua ricetta è bellissima e simpaticissima, l'aggiungo subito alla lista.

    @paolo: anche se la "ragione" mi imporrebbe a pensare il contrario (ho pur sempre una testa da informatico), con il cuore sono daccordo con te (il cuore è più sognatore :)
    Grazie Paolo

    RispondiElimina
  20. Ho conosciuto personalmente quell'angioletto in foto e mi sento privilegiata per questo: è un amore di bambino....e che tenerezza quella foto mentre chiude il tortellino!!!! Grande Ale, complimenti a te, al tuo grande papà e alla tua cara mamma. Un abbraccio forte! paola

    RispondiElimina
  21. @paolaotto: graze Paola, sei davvero un Angelo (con la A maiuscola).
    Ti abbracciamo tutti e speriamo di rivederci presto :)

    RispondiElimina
  22. Questo post mi era sfuggito, è veramente emozionante vedere queste foto.....chissà che un giorno possa farmi fare un autografo..non siamo poi così lontani ;-)

    RispondiElimina
  23. @accantoalcamino grazie mille. Se poi siamo vicini, e vogliamo incontrarci, segui la Cometa Pasticciona: stiamo lavorando per portare entro Natale un bellissimo evento a Vicenza. Spero tu sia dei nostri.

    RispondiElimina
  24. mi piacerebbe partecipare ma aimè Vicenza e lontana

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.